.

.

Friday, January 15, 2016

Scozia: nel 2015 il vento ha dato energia al 97% delle case



La BBC riporta un anno record per le rinnovabili in Scozia. I campi eolici sono qui riusciti a fornire quasi la totalita' dell'energia necessaria ad alimentare i fabbisogni domestici nel 2015: il 97% per la precisione.

La produzione di energia eolica in Scozia e' aumentata del 16% rispetto al 2014. Anche il solare e' cresciuto, fornendo il 50% del riscaldamento di acqua domestica, evitando le emissioni di milioni di tonnellate di CO2.

Fra i mesi migliori Dicembre, quando il vento ha generato il 148% del fabbisogno domestico. La Scozia vuole diventare completamente libera dal petrolio entro il 2030.

E con il vento, gli investimenti e i nuovi posto di lavoro "green". La ditta Mainstream Renewable Power ad esempio ha appena firmato un accordo per un campo eolico offshore da 2.8 miliardi di dollari, da 450 megawatt e da essere costruito entro il 2020. Portera' a 500 posti di lavoro durante la fase di costruizione e 100 a regime.

Non male, eh?

E l'Italia? O no. A noi sole e vento non servono. Ci piace fare buchi. Non abbiamo progetti, idee, obiettivi. Tutto a casaccio. Ma che problema c'e'. Invece di pensare al futuro abbiamo ogni giorno un qualche cine-panettone sui guai del padre della Maria Elena Boschi, le farneticazioni di Federica Guidi, e qualche altra genialata di Matteo Renzi.


2 comments:

Alessandra said...

Il Costa Rica è il primo paese al mondo dove tutta l’elettricità arriva da fonti rinnovabili.
A seguire ci sono molti altri Paesi, mentre l'ITALIA è votata all'AUTODISTRUZIONE.

profumo di mare said...

Ormai il petrolio è destinato a rimanere nelle viscere della Terra. L'umanità ha preso coscienza e milioni di petizioni in tutto il mondo costringeranno le istituzioni a prendere atto della volontà dei cittadini. Persino Obama è stato costretto a dare retromarcia eclatanti...