.

.

Friday, December 12, 2008

E' ricomparso Fratino!


Dopo mesi di penombra e di silenzio, ecco ricomparire il lupus in fabula, l'amatissimo sindaco di Ortona Nicola Fratino, nonche' gestore della societa' portuale Fratino.com e socio della Buonefra e della CIA, due aziende costruttrici che dovrebbero costruire il centro petrolifero.

Ecco cosa dice l'imperterrito Fratino:

"Le informazioni in possesso dei comitati ed associazioni sono inesatte perché di parte. Certo di parte, perché l'Eni non si è mai degnato di dare la sua versione dei fatti. Non ha mai fornito dati che andassero in controtendenza con quelli mostrati dai comitati. Quindi, i cittadini possono credere a qualcosa che non sanno?"

Non so neppure da dove cominiciare a rispondere a queste frasi senza senso. Fratino, lei e' il sindaco di Ortona ed in quanto tale dovrebbe fare gli interessi della gente.

1) Ma come fa a dire che lei e' favorevole ad avere sul suo suolo comunale una ditta che, lo dice lei stesso, vuole installare sul territorio uno stabilimento di cui "NON HA MAI MOSTRATO LA SUA VERSIONE DEI FATTI"?

2) Le sembra intelligente dire si all'ENI senza nemmeno sapere cosa vuole fare ad Ortona? Un amministratore serio prima di dire si o no dovrebbe OBBLIGARE un ente petrolifero a dichiarare tutto quello che vuole fare nei minimi dettagli, specie quando c'e' di mezzo il futuro e la salute della gente.

3) Il silenzio e la reticenza sono ancora piu' gravi della mancanza dell' esposizione dei piani sinistri dell'ENI. Le pare corretto che i petrolieri ci trattino alla stregua di sudditi e lei non fa niente? Non si sente un po insultato dall'ENI?

4) I cittadini, caro Fratino, sono di parte si e certamente che lo sono. Sono dalla parte della loro salute, dei loro figli, della loro terra, del loro vino, del loro mare. Lei invece, ci dica, di che parte e'? Della Fratino.com che guadagnera' sui transiti portuali? Della parte della Buonefra spa di cui lei e' socio e che deve costruire il centro oli? Della parte della CIA, il consorzio imprese abruzzesi, nato appositamente per fornire servizi petrolfieri all'ENI, e di cui lei e' parte? O piu' semplicemente lei e' dalla parte del suo portafoglio, non importa da che parti arrivi il denaro?

5) In generale, io apprezzo molto le persone che non cambiano idea come cambia il vento e che non lo fanno per opportunismo. Gente che ha principi saldi e forti. Ma in questo caso qui temo che non si tratta di niente di tutto cio'. Io interpreto le sue posizioni come cocciutaggine di uno che ancora spera di ricavare soldi dalla faccenda
e che non si e' MINIMAMENTE posto il problema di come si vive vicino a impianti di desolforizzazione.

6) Magari oltre ai diritti umani degli iracheni, possiamo anche discutere di quelli dei contadini del Feudo?

Fratino, shame on you.

Nell'articolo di primadanoi c'e' anche scritto:

"Al pranzo organizzato dal candidato Di Nardo (...) erano presenti il sindaco Fratino e il presidente del Consiglio Remo di Martino, il senatore Piccone ed una platea di commercianti e sindacalisti della Rsu dell'Eni, e Piccone avrebbe espresso parere favorevole all'insediamento Centro Oli di Ortona"

Bene, ecco qui uno a cui non votare: Pasquale Di Nardo. E la prossima volta che si vota per il senato, un altro a cui non votare e' Filippo Piccone, ex sindaco di Celano. La sua famiglia possiede, guarda caso, un ex-zuccherificio con enormi concentrazioni di amianto in bellavista pronte per i polmoni degli abitanti di Celano e che vogliono trasformare in un inceneritore.

Il tentativo di una grande abbuffata di veleni e soldi sulla pelle della gente continua.

41 comments:

lilliana said...

Grazie, Mariarita!

Anonymous said...

Ciao Maria Rita, sai dobbiamo stare attenti, questi "signori" che mettenono nel loro operato un impegno "diuturno" ( a proposito ricordi chi lo disse vero ? ) piuttosto che confrontarsi con i cittadini che li hanno eletti, preferiscono querelare, magari per "procurato allarme", sfidano a duello signore di indiscusso enorme valore morale e scientifico. Che Miseria umana, pur di mantenere la propria posizione perseverante e quindi diabolica, hanno il coraggio ancora di parlare di questo schifosissimo argomento, nonostante messo all'angolo, nonostante abbandonato da tutti, perfino dal leader nazionale dello stesso partito. E' proprio vero che alla ingordigia non v'è mai fine. Una cosa sola mi fa piacere, costoro più parlano e più fanno autogol come quando ci si muove sulle sabbie mobili. Grazie a Te Maria Rita come possiamo vedere, coloro che vogliono il nostro male non accennano a ravvedersi per tornare sulla retta via, il re Mida oltre che errare, persevera!!!! SinceraMente, un saluto a tutti.

Anonymous said...

Grazie MR per tutto quello che scrivi, sei una luce in questa orrenda solitudine. La classe politica che ci governa è talmente mediocre, che cercare di trovare un persona onesta è capace, diventa un impresa.
Il nostro caro sindaco Fratino, ha una sola cosa sensata da fare, lasciare il suo incarico, perchè ormai è un amministratore fallito, isolato ed ingombrante anche al suo stesso partito. Fatti da parte, goditi i tuoi soldi,e lascia che la nostra città respiri, che esca da questo torpore durato 15 anni. Spogliamoci dai Borromeo, Di Martino & C., lasciamo questo comitato d'affari al suo destino ( sperando che la magistratura voglia indagare )e guardiamo al futuro con speranza. Guardiamoci intorno , abbiamo in mezzo a noi persone per bene è capaci. Basta saperle cercare.

Anonymous said...

Maria Rita altri consigli per il non voto:
- Anna Maria Lanci. Mi dispiace della parentela ma sappiamo tutti che è favore del centro oli.
- Gli pseudo-ambientalisti impegnati in politica da anni. Questa vicenda dimostra il loro fallimento totale. Fallimento doppio perchè complici sia nel silenzio (non hanno allertato i cittadini quando sapevamo), sia nel dare varie autorizzazioni all'Eni.

abruzzono-triv said...

non votare di nardo e piccone!

Tatone Massimo said...

Nicola Mincone e contro il centro oli ed e uno dei promotori del no...questo lo posso garantire....ho fatto varie telefonate hai miei amici del gruppo di AN anche loro delusi e hanno detto che voteranno la destra si ma no il pdl e ne il pd per lo scandalo sanità....e su questo non posso dargli torto...in Abruzzo ci so 3 problemi gravi:
1) IL CENTRO OLI
2) LA SANITÀ
3) LA CRISI DEL LAVORO E DELLE AZIENDE

C'è bisogni di rinnovamento, di gente nuova, di gente che abbia il cervello e le pa... per confrontarsi con i grandi e con i piccoli....

Andrea said...

TUTTI INSIEME ANDIAMO SOTTO IL COMUNE E CHIEDIAMO LE DIMISSIONI DEL SINDACO MA DOBBIAMO ESSERE A MIGLIAIA

Anonymous said...

dove sei demONe-nte?
Il nostro saccente forse si sta vergognando di sostenere i suoi amici di merende che con sufficienza ed arroganza mentono ed con il suo servile appoggio prendono per i fondelli tutti i cittadini.
DEMonE-NTE vergogna stupido servo.
L'abruzzo agl'abruzzesi,no a BERLUSCHIODI.

Anonymous said...

Per amore della verità, riguardo al Centro Oli su chi ha fatto e non fatto, fatto poco tanto più se è "pseudo" ambientalista; non facendo nomi così non sponsorizzo nessuno :

era il 2006 quando gli, o lo "pseudo" lanciò su tutti i giornali con una pagina intera sulla Piazza-giornale di Ortona- l'allarme Ortona distretto minerario.

2006 regione solo uno "pseudo" aiutò depositando in consiglio reg. la nostra bozza di legge per la riserva costa teatina dove nero su bianco c'era la riserva a Postilli-la spiaggia a 500mt dal C.O.- che avrebbe bloccato il Centro Oli al quale mancavano ancora passaggi definitivi, insomma ERAVAMO IN TEMPO-
la storia è lunga e mi fermo qui, ora se ci sono dei difetti bisognerebbe interloquire con gli "pseudo" e definirli, non conoscendo le liturgie dei partiti, come si muovono ecc rischio di dire scemenze, sul Centro Oli sono stati tra i primi partiti a lanciare l'allarme. Quando si concretizzzò il danno alle cantine grazie a Di Mauro, Tiberio, Rabottini,- c'erano le comunali a Tollo-, le parole iniziarono ad avere una visibilità più cogente, c'era un comparto economico di tutto rispetto che valeva più dell'etica e della nostra salute- scusate il cinismo ma è la verità -,
A presto Fabrizia
ps.: andiamo a votare, soprattutto controlliamo e partecipiamo, non lasciamoli fare da soli .

Anonymous said...

fabrizia, la storia se la devi raccontare, raccontala bene.Altrimenti fai bene a non aprire bocca.
Di quelli che hai nominato, ci sono persone che hanno da farsi perdonare cose molto gravi.

MARCO GIANGRANDE said...

Evvero.
Hanno lanciato gli allarmi, depositato leggi ecc....
Pero' sull'iter Centro Oli ci sono le loro firme.
Come si spiega sto fatto?
Ditemelo voi perchè non capisco:del turco, fratino, quarta e l'eni sono il male assoluto mentre sta gente che è stata complice alla stessa maniera deve essere salvata.

Anonymous said...

MANDIAMO A CASA PDL PER IL CENTRO OLI E PD PER IL CENTRO OLI E IL CASO SANITÀ.....

VOTIAMO TUTTI LA DESTRA.....

demone said...

i sinistri, soprattutto quelli (rosso)verdi quando arrivano all'insulto mi fanno ridere, loro che si ritengono così raffinati, tutti cachemire, viaggi a pamplona, animalismo pè campà, fratelli e amiche da far assumere l'ultimo giorno utile in regione(bisogna pure campare, e possibilmente bene, ci mancherebbe! ...lavorare ? eh? ...chi ha bestemmiato?....) e preparati.
inizia addirittura prima del tempo il rosicamento.Potevate aspettare almeno lunedì sera, opure avete accesso ai sondaggi che noi comuni mortali non abbiamo?..
però non mi frega di queste bazzecole, voglio solo dire che Fratino non sfigurerebbe tra le vostre fila per opportunismo e senso "della pagnotta" e,chissà, mai dire mai....

Di Nardo? prenderà più o meno i voti di Caporale o di Vivarelli (o come si chiama, non ricordo). E non basteranno per vedercelo in cosiglio regionale...
Il fatto è che all'interno del PDL ha vinto il buon senso di chi si era da subito schierato contro il mostro e non voleva che l'argomento da trasversale che era diventasse il cavallo di battaglia di pochi demagogici "compagni di merende" di Del Turco, rinsaviti per puro opportunismo. Insomma la sinistra non ha potuto monopolizzare l'argomento e questo aspetto vi rode tantissimo. Un presidente del consiglio viene, dice che è contro il centro oli, poi torna e si lascia intervistare dal Centro dove ribadisce lo stesso concetto: credete che uno come il Berlusca si sputtani per un fratino qualunque?
Siete politicanti,voi come loro, accontentatevi di recitare questo ruolo: le persone intelligenti e per bene fanno altri mestieri...

la campagna elettorale ha messo in luce un solo leader vero in abruzzo: l'autrice di questo blog. E' lei che ha dettato i tempi, ponendo al centro del dibattito la questione dell'abruzzo petrolifero, per giunta stando a Km di distanza e mentre il fronte originario del "NO CENTRO OLI" scricchiolava sotto i colpi delle lusinghe che la politica cialtrona rivolgeva a qualche esponente di CNV, sapendo e sperando (sbagliando) che prima o poi ci scappa la "normalizzazione" della situazione e tutto riprende a "tarallucci e vino". E invece questi signori, grazie a Maria Rita hanno dovuto inseguire, smentire, chiarire, dichiarare,rispondere, imporre ai loro leaders nazionali ciò che avrebbero dovuto dire nelle varie interviste: insomma, dopo aver dato una lezione all'ex consiglio regionale delturchiano con la legge 2/08 su come si fanno le leggi , oggi si è costretti anche a svolgere il compito che la stampa inginoscchiata, connivente, amica e serva di voi cialtroni politici abruzzesi non ha mai svolto...

la mia scheda nell'urna non ci sarà...vincerà chiodi, comunque, e lo sapete anche voi "sinistrati" che sarà per lui difficile non attivarsi nel senso di dare risposte concrete a tanti cittadini abruzzesi...sono molto ottimista, forse ci prepariamo all'ultimo miglio...

io domani non voterò...
ho chiesto a qualche amico con la mia stessa intenzione di "annullare" il suo voto
scxrivendo sulla scheda, testuale:
"No centro oli
Maria Rita D'Orsogna presidente"...

gendalf said...

Premesso che sono perfettamente d'accordo sia col giudizio riguardo alla pochezza dei politici (di destra e di sinistra) sia col ritenere l'autrice di questo blog il vero punto di riferimento del movimento che si oppone al petrolio. Credo che la saccenza, l'arroganza e il disfattismo con cui il "demone" continua ad imperversare faccia solo male a questo movimento e consenta ai sostenitori (ora silenziosi) del Centro Oli di guadagnare qualche punto confidando nelle nostre divisioni.

Le battaglie si fanno guardando avanti e non stando a rimuginare su quali peccati perdonare. Possiamo e dobbiamo recuperare alla nostra causa anche gente che in passato s'è comportata malissimo. Se ci mettiamo a fare i puri o le verginelle abbiamo già perso. Un vecchio politico d'altri tempi diceva ai puristi del suo partito: attenti ci sarà sempre uno più puro che vi epura!

Le altre opinioni del "demone" sono semplicemente risibili:
"credete che uno come il Berlusca si sputtani per un fratino qualunque?"

Quello si sputtana sempre, lo fa da solo, anche se non ci fosse un Chiodi da salvare dagli impacci o un Abruzzo da riconsegnare alle solite sanitopoli e petroliopoli dei suoi amichetti Pace, Domenici, Del Turco, Masciarelli & C. (vi siete accorti che ormai Del Turco lo difende solo lui?). Lui ormai mente, si fraintende e si smentisce da solo per una questione di stile e di coerenza con se stesso.

"dopo aver dato una lezione all'ex consiglio regionale delturchiano con la legge 2/08 su come si fanno le leggi"
La legge 2/08 è quella che ha paralizzato ogni iniziativa e poi s'è scoperto (vedi sentenza del TAR) che il Centro Oli non lo fermava. Un vero capolavoro, un'opera da "demone"!

Gen. d'Alf.

Anonymous said...

Demone, io che ti conosco come persona seria, non credo sia un messaggio giusto quello di dire che non bisogna votare. E' un sacrosanto dovere farlo, altrimenti non ci dovremo domani lamentare di questa mediocre classe politica che ci rappresenta.

Anonymous said...

caro DEMonE-NTE non sono di sinistra,
quindi i tuoi insulti non mi infastidiscono,ma rivelano la tua povertà intellettuale,le scuderie dei potenti sono piene di persone servili come te che insultano gl'avversari politici per accreditarsi al padrone di turno,io sono una persona libera da schematismi preconfezionati e da sempre ho scelto di vivere in armonia con tutto quello che mi circonda e,nel limite delle mie possibilità,difendere il tutto da sciacalli e profittatori di turno.Non sono dei verdi,non sono comunista,non sono socialista,non sono democristiano,sono semplicemente un abruzzese che ama la sua terra ed intendo difenderla dai falsi demagoghi come te e tuoi padroni(BERLUSCHIODI E I SUOI ACCOLITI),voglio ricordare a tutti alcune decisioni dei governi di"TESTA D'ASFALTO":
2001 intesa ENI politicanti per devastare l'abruzzo;
dpef triennale 2009-2011(abruzzo minerario);la 1441 ter;tutta opera del tuo governo caro DEM....TE,non insistere nel dire:il padrone ha parlato,lui mente,qualche altro esempio:aumento delle pensioni minime;abbassamento della pressione fiscale;fondi per l'abruzzo(cancellati);potrei continuare ma preferisco chiudere con una sua frase storica che esalta la sua onestà:MANGANO(MAFIOSO DEFUNTO RESIDENTE AD ARCORE NELLA SUA VILLA)E' UN EROE.CHE GRANDE UOMO.
Al grido di:viva la mafia abbasso la giustizia tutti servi di berlusca andate alle urne.
Io andrò alle urne al grido di:viva la giustizia abbasso la mafia tutti liberi da berlusca.non votate CHIODI.

demone said...

Dio mio, non siete bravi neanche a nascondervi dietro l'anonimato. O dietro le parole. Per farlo bene bisogna studiare, e tanto anche, non basta una tessera comunista o leggere gli editoriali al "caviale" delle varie conchite. Ripeto: pensare di lavorare seriamente non se ne parla, eh? perchè ve la prendete tanto? perchè ci tenete tanto a tornare in regione? se siete in gamba potete fare anche un altro mestiere, no? Io non ho detto "votate chiodi" o "votate costantini": semplicemente non credo che la soluzione sia l'uno piuttosto che l'altro e i comunisti o ex comunisti con dipietrini e delturchiani come contorno, tutti insieme appassionatamente, men che meno. Tutto quà. In questi giorni siete tutti quà a strillare, a mettervi in mostra, fra qualche giorno queste pagine torneranno patrimonio di quel movimento TRASVERSALE che finora ha bloccato Il Centro Oli, magari sostenendo iniziative discutibili come la legge 2, ma intanto abbiamo costretto la politica ad inseguire, la gente ad ascoltare e a cercare di capire, gli organi di stampa ad occuparsi di carte minerarie e sigle di società straniere che vogliono trivellare, tanto per fare degli esempi. Tutto questo senza chiedere posti in regione nè prime file ma solo per spirito di verità: dire che un certo finto ambientalismo di palazzo, sostenuto e accarezzato dall'ideologia malata e sconfitta del comunismo becero nostrano , abbia nuociuto all'abruzzo forse anche più di mille fratini e dimartini, è una incontrovertibile verità. E la verità fa tanto male da far diventare vigliacchi....
"caro DEMonE-NTE non sono di sinistra,....(omissis).....Non sono dei verdi,non sono comunista,non sono socialista,non sono democristiano..."
Infatti. NON SEI NESSUNO.

io invece sono Giuseppe Tarantini

wanadobee said...

possibile che bisogna ancora sentir parlare di comunisti, sinistra, destra, centro sx, centro dx, centro su e centro giu' ?

Negli ultimi decenni si e' votato secondo questi criteri e quale e' stato il riusltato ? Hanno rubato gli uni e gli altri, a turno e a volte insieme. L'Abruzzo e' rimasto all'eta' della pietra non solo in temrini di sviluppo ma anche di mentalita' di molte persone.

Perche' non iniziamo a scegliere le persone come tali e non come appartenenti a quel gruppo o quell'altro ?

Perche' non iniziamo a fare piazza pulita delle faccie vecchie che sono li da una vita ?

Il centro oli non si e' fatto (fino ad ora) perche' c'e' stato un movimento di persone di diverse idee politiche che si e' messa insieme a lavorare per il bene comune.

Ingabbiare gli elettori in certe idee preconcette e' esattamente quello che certi personaggi al potere vogliono. E noi ci cadiamo in continuazione.

Anonymous said...

Marco, l'ARTA è un ente controllore, se lo stato permette l'autocertificazione e un ente strumentale è chiamato ad attenersi a questo, non è che possa fare di più legalmente .
Comunque svolgendo attività di supporto tecnico scientifico per conto della Regione, Enti Locali (Province e Comuni), per le attività connesse all’approvazione di progetti e al rilascio di autorizzazioni in materia ambientale e il tecnico preposto ARTA non ha prodotto nemmeno una osservazione, dobbiamo chiederlo al tecnico che fisicamente non ha prodotto un minimo di dissenso. Quest'ultimo sarà entrato con l'amm. di destra o di sinistra ? sarà stato scelto perchè meritevole o per altro, si potrà licenziare qualora non fosse all'altezza del compito si o no ? è un tecnico bravissimo e non ha veramente trovato nulla nell'arco di tempo messogli a disposizione per valutare oppure no?
è giusto che la nomina a presidente ARTA venga fatta dalla giunta regionale che governa oppure sarebbe meglio in altri modi per dare continuità .
Bisognerebbe rafforzare l'ARTA nella struttura vista la mole di impegni che deve fronteggiare si o no, funzionava come ente controllore meglio la USL o funziona meglio L'ARTA, anche se quest'ultima nasce utilizzando le risorse umane e strumentali degli ex Presidi Multizonali di Igiene e Prevenzione delle USL.

Poi se una parte di voi è in collera con i verdi, be' questo chiaritelo con loro, oppure entrate in quel partito e fate meglio, non so
con stima Fabrizia

abruzzono-triv said...

intervengo solo per dire che il moviemento era e resta trasversale...per questo gli attacchi gratuiti e Tarantini sono fuoriluogo...specie se per ideologie politiche

MARCO GIANGRANDE said...

ciao fabrizia.
Si è vero sono in collera.
La vicenda Centro PetrOli ci ha insegnato tanto a tutti credo:
1)Siamo governati da una classe politica servile, prona e arretrata a tutti i livelli
3)La rottura degli steccati ideologici e di partito ci ha permesso di dialogare e quindi maturare tutti
2)Per tutelare un territorio bello ma non "famoso" come il nostro ci vogliono visibilità e progetti.

In tutta questa storia il giudizio e le distinzioni sono tanto nette quanto facili.
Da una parte i BUONI cioè le persone che avrebbero subito direttamente o indirettamente i danni e chis i sta battendo con i fatti e dall' altra i CATTIVI:
-chi ha dato "una mano" mettendoci le firme
-Le persone che avrebbero guadagnato dalla costruzione della raffineria
- Chi pur non entrandoci niente sperava di ricavarci qualcosa.
Facile no?
Maria Rita in un vecchio post lo ha scritto bene:perchè chi ha fatto dell'ambiente una missione di vita davanti agli atti non si è dimesso, non si è incatenato, non ha allertato la popolazione?
Cazzo una sciagura del genere e....il silenzio!
Non solo il silenzio...la firma!
Del resto la RIVOLTA è stata iniziata da un muratore fascista di tollo.
Repeat: MURATORE, FASCISTA,TOLLESE.
Mentre i verdi ambientalisti(?) di Ortona, con possibilità di accesso agli atti, con la presidenza dell'Arta ecc..ecc...hanno "RITENUTO OPPORTUNO NON SOLLEVARE IL PROBLEMA"
Mi sembra assurdo. Tutto qui.

Tatone Massimo said...

caro marco questo si chiama CONFLITTO D'INTERESSE....cioè pd pdl verdi pci ecc....non parlano perché ricordati che nel 2000 in comune destra e sinistra hanno firmato tutti unanime sull'apertura del pozzo Miglianico 2 e per il centro oli....di cui l'assessore regionale all'ambiente da il suo ok...come del turco ecc.....cmq resta il fatto che i primi a farsi sentire deve essere il popolo e quando vedono Fratino a iper e Fratino gli chiede il voto davanti a tutti devono avere il coraggio come ha fatto sto stronzo a mandarlo all'altro paese....ma invece la gente e cieca...IO DISSI CHE NON APPOGGIAVO IL PDL E IL PD PERCHÉ ENTRAMBI IN ABRUZZO SONO COLPEVOLI DI VARIE CAUSE..TRA SANITÀ, OLI, E CRISI OCCUPAZIONALI...E QUESTA MATTINA PER LA PRIMA VOLTA IO E ALTRI 26 RAGAZZI ABBIAMO VOTATO ALTRI...
MARCO si dice ca li chiacchiere si li port lu vente e li maccarune c'abbott la panze...chiedo scusa alla cara dottoressa per il mio sfogo...ORA VEDIAMO COSA SUCCEDE....MA SAPPIATE CHE SE IL PDL VINCE BHE!!!DOBBIAMO ACQUISTARE DEI CARRI ARMATI PERCHÉ LA GUERRA SARA SOLO AGLI INIZI...

Anonymous said...

Marco ma qui la questione si sposta verso il super,
è certo che Mauro è un super oltre ad essere un verissimo ambientalista, ha anche una grinta invidiabile .
è una delle persone di cui più mi fido perchè va per obiettivi e non per ideologie, insegnando molto a tanti
Fabrizia

Anonymous said...

Caro MARCO, scrivo adesso perchè i voti ormai sono stati dati; avrei voluto risponderti prima ma avresti detto che facevo campagna elettorale. io personalmente non ho nulla da rimproverarmi, perchè all'inizio nessuno sapeva bene di cosa si trattasse e io mi sono preoccupata di mettermi in contatto con Viggiano prima del CNV, come ti dimostrerebbero le date delle mie e-mail, perchè avevo saputo che un Centro simile era a Viggiano. Stavamo anche organizzando con la Piazza un pullmann per andare a verificare di persona. Il CNV lo ha fatto prima di noi, Non sono persona che "cavalca" i movimenti. Il fatto che stavano "guidando" altri il movimento non mi preoccupava, anzi mi faceva piacere, perchè non mi sentivo in " 4 gatti" ma vedevo un grosso e spontaneo movimento guidato da altre persone e non dai soliti "politici".Ma siamo sempre stati al fianco, anzi , e mai in retroguardia. Piuttosto c'è da dire che il CNV, e a ragione, teneva lontani i politici, quindi perchè sbandierare il nostro colore? La svolta del resto è venuta con Maria Rita. Eppure sono sicura che se al posto di Maria Rita ci fosse stato un verde, ad esempio io, non avreste seguito con lo stesso slancio e fiducia. I motivi sono tanti , anche addebitabili ai Verdi, ma adesso non venire a dirci"perchè non l'avete fatto voi?" Per me è andata benissimo così: una battaglia che ha visto gente di ogni colore compatta su un obiettivo.E non preoccuparti, non saremmo stati zitti, se nessuno avesse parlato. La mia posizione all'interno dei Verdi è sempre stata "No al petrolio, senza se e senza ma", voglio dirti che per me non era neanche da discutere se era il caso di estrarlo: per il semplice fatto che era petrolio, non andava estratto perchè bisogna urgentemente passare alle rinnovabili. Dicevo a molti amici che mi prendevano per illusa e dicevano che non avrebbero mai permesso di non estrarlo, che potevamo giocare la carta della riserva strategica da tenere per momenti peggiori (quello che Maria Rita ha scritto nella "sua" legge.) Adesso ti saluto.Se vuoi credermi mi credi, se no pace. Ho imparato da questa campagna elettorale che è inutile parlare a chi non vuole ascoltare. VIVIANA So che non mi credi, ma ti assicuro che ciò che mi motiva è la volontà di collaborare a costruire una società degna di voi giovani. Hai presente Don Bosco? Qualcosa del genere.

MARCO GIANGRANDE said...

Mauro è un super ma non si è inventato niente.
Firme d'autorizzazioni e silenzio vanno di pari passo.
Qualunque giustificazione si vuole dare, qualunque passato si vuole smuovere serve a niente.
Diamo addosso a Fratino, all'Eni, ai consiglieri che hanno votato.ok.
Ma siamo equilibrati: la firma ce l'ha messa anche BASTI.
E siccome dopo la firma c'è stato il silenzio traete i vostri ragionamenti.
I nemici non ce li possiamo scegliere a simpatia o ad amicizia e lui sta dall'altra parte, dalla parte dei "cattivi".

francy said...

Se non ti hanno voluto ascoltare significa che qualcosa sta cambiando veramente e che la gente sta aprendo gli occhi.
La verginità si perde una volta sola, voi invece vi volete reciclare in ogni occasione!

Anonymous said...

O.K. Credo comunque che dovremo continuare a combattere insieme. E questa è la cosa più importante. VIVIANA

Tatone Massimo said...

CVD ovvero sia come volevasi dimostrare la gente e cieca a quando pare il PDL va avanti...ora ricordo che chiodi come di nardo e altri sono favorevoli sul centro oli....mettiamo il caso che passino loro cosa farà chiodi sulla vicenda oli??? e come si comporterà Silvio Berlusconi che ha detto in pubblica piazza il suo NO...e con la legge 1441 in vigore...mi sa che dobbiamo iniziare a cercare qualche carro armato d'occasione....Ora qui non si tratta di pd e pdl ma di persone coscienziose e uno come chiodi che prende 160mila€ dalla ASL di Pescara per una consulenza che poi non e servito a niente non so se fidarsi o meno...come non so se fidarsi di Silvio che quando giorni fa il manager del Pescara calcio gli disse di salvare il Pescara Silvio risponde vediamo dopo le elezioni...cosa ci fa capire??? se vinciamo vi aiutiamo senno amen ....la canzone di Celentano dice: la situazione politica non e buona....la situazione della nostra terra non e buona....HA RAGIONE......

maristella said...

giorni fa ero a Roma con la mia classe per visitare la ROMA BAROCCA e in un momento di pausa in via condotti chi mi vedo difronte?
si si OTAVVIANO DEL TURCO....
mi ha fermato nel dirgli qualcosa solo i miei alunni sennò....
che vergogna!

Tatone Massimo said...

ok...anche il sindaco di Pescara arrestato....CHIODI PRESIDENTE DI SICURO.....RAGAZZIIIII, ORA VEDIAMO COSA SUCCEDE SUL PROGETTO OLI...MHO SO CURIOSO...

mha fratino & c in galera no eh....

demone said...

sono lieto della trombatura di di nardo (pupilo di fratino) e la morgia, contento per d'alessandro (se lo meritava e potrà darci una discreta mano) e dell'ingresso in consiglio regionale di molti IDV, compreso costantini, ben appostati su inequivocabili posizioni NO CENTRO OLI. Dispiaciutissimo per montepara . Febbo, per quanto ne sò, è tra i contrari , è su di lui che bisognerà puntare, sarà lui l'uomo di punta della giunta chiodi in provincia di chieti. Non conosco le posizioni dei vastesi prospero e argirò sull'argomento.

il grande rammarico è non aver avuto il piacere di vedere Acerbo e Caporale, esponenti chicchissimi della sinistra al caviale di lotta e portafoglio, cercarsi un lavoro, magari con tanto di iscrizione a Manpower o Adecco, esattamente come tanti loro poveri ingenui elettori che si bevono le chiacchiere di questi signori. Qundo si dice "la sinistra che innova..."

Tatone Massimo said...

SIGNORI MIEI NON CANTIAMO VITTORIA SUL NO CENTRO OLI....E ORA CHE SI BALLA....E SENZA OFFESA MA CHIODI SUL CENTRO OLI NON E CHIARO...MI SPIACE PER MINCONE UNO DEL NO FORTEMENTE DEL CENTRO OLI...

Anonymous said...

Per Maria Rita. Adesso dovresti scrivere la lettera ai Senatori chiedendo di seguire la discussione della 1441ter con molta attenzione : dovranno dimostrare effettivo interesse alla salute e alle sorti dell'Abruzzo e autonomia rispetto alle logiche di partito. La tua firma è più rappresentativa della mia. VIVIANA

Anonymous said...

Ragazzi, leggete, leggete.....
http://iltempo.ilsole24ore.com/2008/12/16/965286-procura_patto_corruttivo_milioni.shtml

Anonymous said...

E ancora:
http://www.ansa.it/opencms/export/site/visualizza_fdg.html_844713414.html

Anonymous said...

Scusate, questo è il link intero:
http://www.ansa.it/opencms/export/site/visualizza_fdg.html_844713414.html

Anonymous said...

» 2008-12-16 15:14
TANGENTI, ARRESTATO AD DI TOTAL ITALIA
link:
http://www.ansa.it/opencms/export/site/
visualizza_fdg.html_844713414.html
(ho dovuto mettere un'invio fra site e visualizza altrimenti non si vedeva tutto!)

Antony said...

SONO INIZIATE LA GRANDI MANOVRE????
ORE 16:35 CIRCA...DEL GIORNO 16 DICEMBRE FRATINO E DALL'ENI

Tatone Massimo said...

ANONYMOUS TUTTE STE BELLE NOTIZIE PUOI LINCARMELI SU
www.massimotatone.blogspot.com??

GRAZIE CARO/A

Anonymous said...

Marco sei liberissimo di avere tutti i nemici che vuoi .
Io essendo donna ne avrei talmente tanti di nemici, che preferisco sempre e comunque le cose che uniscono,
ma nessuno è perfetto .

Fabrizia

Anonymous said...

CHIODI"sarò il sindaco d'abruzzo".
Quello che non ha detto:il governatore sarà berlusconi e daremo il via alla costruzione del CENTRO PETROLI solo nel 2010/11,aspettiamo solo che il prezzo del petrolio torni su livelli buoni,per i nostri amici petrolieri.Povero abruzzo.
Adesso vediamo se i calamari,che hanno abboccato alle menzogne di BERLUSCONI,riusciranno a togliersi l'amo di bocca.Sfollare,via sfollare siamo arrivati noi(PDL).