.

.

Thursday, December 4, 2008

Altre risposte, parte seconda


Durante il fine settimana del Thanksgiving mi sono arrivati email da parte di vari politici a cui avevo scritto. Ecco qui le risposte. Chiedo scusa se non le ho pubblicate prima. Il gruppo civico 'Per il bene comune' ha anche spontaneamente rilasciato una chiarissima e precisa dicharazione di contrarieta' alle trivelle e approvazione di moratoria. L'hanno diffuso alla stampa stamattina ed e' comparso anche su vastesi.com.

Grazie a tutti quelli che mi hanno riposto. Voglio anche notare come nelle interviste ai candidati degli amici di Beppe Grillo che in questo periodo vengono diffuse sui vari siti internet, tutti e tre i candidati presidenti alla regione interpellati (Costantini, De Laurentiis, Di Prospero) dicono di essere contro la raffineria di Ortona. Anche Chiodi, piu' o meno l'ha annunciato nel suo programma e in una lettera a me.

Bene, possiamo dire che di tutti i politici che si sono espressi sul tema, NESSUNO DICE DI ESSERE A FAVORE DELLE ESTRAZIONI DEL PETROLIO IN ABRUZZO.

A questo punto, visto che SIAMO TUTTI D'ACCORDO, una delle prime cose che la nuova giunta dovra' fare, e con l'appoggio di tutti, e' di approvare una moratoria sulle trivelle a lungo termine. Secondo me e' l'unico modo per davvero concretizzare il 'no' al petrolio di questi giorni. Io dico venti anni. Se qualcuno ha altre idee, mi faccia sapere.

Del Turco, Fratino e Di Martino hanno pensato bene di tacere. Andavano spacciando il petrolio come benessere per l'Abruzzo e li abbiamo sconfitti. Ora la lotta diventa piu' estesa e piu' forte: questo significa solo che dobbiamo essere ancora piu testardi, uniti ed immovibili.

" Do not lose your knowledge that man's proper state is an upright posture, an intransigent mind and a step that travels unlimited roads. "

Ayn Rand - scrittrice russa

---------------------------

NO ALL’ABRUZZO PETROLCHIMICO, SI’ ALLE ENERGIE PULITE.
Pescara, 4 Dicembre 2008.

A nome di tutti i candidati della lista PER IL BENE COMUNE accolgo l’esortazione a prendere una posizione netta, contenuta nella lettera aperta del movimento di opinione ABRUZZO RINNOVABILE ONLUS sul tema dell’Abruzzo petrolchimico; mi impegno quindi, in linea fra l’altro con quanto contenuto nel nostro programma (consultabile sul sito a:

Contrastare la scellerata scelta di sviluppo petrolchimico, densa di preoccupanti conseguenze sulla salute, l’ambiente e l’agricoltura regionale;

Promuovere con ogni mezzo la diffusione delle energie pulite (solare, eolica, miniidroelettrica, geotermica, dal mare), anche in considerazione dei positivi impatti occupazionali e sociali.

Promuovere come priorità il risparmio energetico come “fonte alternativa di energia pulita

Promuovere una moratoria dello sfruttamento petrolifero nel territorio abruzzese e nel raggio di 160 km dalla costa (come negli Stati Uniti); noi pensiamo che le risorse (di scarsa qualità) petrolifere esistenti non vadano sfruttate oggi ma vadano preservate eventualmente per le future generazioni (sperando invero che non ne debbano avere bisogno).

A realizzare la perimetrazione del Parco Nazionale della Costa Teatina (istituito nel 2001), a promuovere progetti di ampliamento delle riserve naturali costiere esistenti ed a portare avanti l’idea di una nuova riserva marina lungo l’intera costa abruzzese.

Non posso comunque fare a meno di invitare la popolazione a non fidarsi minimamente delle promesse dell’”ammucchiata partitocratica”, visto che mentre il centro-sinistra, tramite il suo assessore all’ambiente Franco Caramanico (ora candidato nel PD), ha firmato le varie autorizzazioni per il centro petroli ad Ortona senza battere ciglio, il centro-destra sta portando avanti la legge 1441-ter che esproprierà gli enti locali da qualsiasi competenza; ogni tipo di impianto quale il nucleare, inceneritori, discariche per rifiuti tossici, petrolchimici sarà realizzato senza possibilità di opporsi, con il risultato di distruggere definitivamente il territorio e l’ambiente e la salute degli abruzzesi.

-----------------

Gentile Dott.ssa D'Orsogna,

sono totalmente daccordo con le sue proposte; e' impensabile che il nostro Abruzzo, la regione dei Parchi Naturali, venga sottoposta ad un irresponsabile processo di "petrolizzazione", un autentico saccheggio delle bellezze naturali che tutta l'Europa ci invidia e che, al contrario, devono
essere valorizzate attraverso uno "sviluppo ecosostenibile", incrementando il turismo, le produzioni enogastronomiche di eccellenza, l'utilizzo di energie alternative non inquinanti (solare, eolica, idrica, etc.). Inoltre, in qualita' di medico, non posso non mettere al primo posto tutte le iniziative volte a migliorare la "salute" dei cittadini; i nostri figli si
aspettano questo da noi, e non ci perdonerebbero il disimpegno ed il disinteresse finalizzato a favorire i "pochi" a scapito della collettivita' tutta. Cordiali saluti.

Luigi Vallarola.

---------------------

Cara Maria Rita

io non sono un politico in quanto faccio l'avvocato e vivo del mio lavoro; mi sono candidato con Italia dei Valori a sostegno di Carlo Costani che ha gia' preso l'impegno di cui tu parli;
per la mia parte ti faccio sapere che sono un candidato "anomalo" perche' non mi sono fatto memmeno la foto di cui i tanti candidati hanno praticato con dovizia con quintali di lettere, manifesti, gigantografie ed autoincensi. Per me la lotta politica e' una cosa seria e combatto per i giovani come te: ho tre figli che vedono un futuro difficile. Come italiano sono orgoglioso di te e degli studi che stai facendo e ti formulo tanti auguri di una vita di successi
per te e la tua famiglia. Io sono fermamente deciso, in caso di nomina, a portare avanti la tua battaglia (la vostra battaglia) e mi impegnero' a manterere le promessa per il rispetto delle condizioni da te apposte. Peccato che non compro voti, ne' prometto posti, ne' sono
collegato a qualsivolgia finanziatore: per questo la mia elezione in forse. Pazienza quello che ti chiedo, che vi chiedo e' di non abbandonare la lotta ed a strare sempre con la schiena dritta.

Con affetto, Avv.Giuseppe Massi

-----------------------

Gentile Dottoressa.

intanto mi presento meglio: sono un ex insegnante del Liceo Classico di (Italiano e Latino) , sono stato Sindaco di Roseto degli Abruzzi e Consigliere Provinciale quando si credeva ancora che la politica servisse per risolvere i problemi dei cittadini, della nazione e del mondo.
La delusione, che mi aveva spinto a pormi ai margini della vita pubblica, è stata annullata dalla voglia di non arrendermi alla pratica della politica-malaffare. Così ho scelto, dopo
diversi anni, di impegnarmi di nuovo. Conosco il contenuto delle sue battaglie e le condivido pienamente, anche se sono consapevole che vincerle sarà arduo in considerazione degli interessi che contrasteremo. Il mio impegno, tuttavia, è totale e non mi costa alcuna fatica sostenere le sue due proposte di legge; tra l'altro, l'avversione al centro olii di Ortona e il divieto di trivellazione entro 12 km dalla costa (l'estensione del Dercreto Ronchi può
inserirsi) fanno parte del programma della coalizione e del Partito (Italia dei Valori) cui appartengo. Anche io ho qualche cosa da chiederle: tramite le sue conoscenze abruzzesi sostenga la nostra Coalizione ("Costantini Presidente"), poiché ha unprogramma consono alle sue attese; sostenga i candidati dell'Italia dei Vaori e, se ha conoscenze in provincia di Teramo, può segnalare il mio nome. In attesa che un Governo decente si riappropri della sua inatelligenza e delle sue competenze, la saluto con cordialità.

Prof. Domenico Cappucci

---------

Forse il problema meriterebbe una risposta piu' circostanziata ed argomentata,ma la mia risposta comunque "Si'"

Anna Lecce

-----------------

13 comments:

Anonymous said...

Cara Maria Rita, continuo a seguire questo blog perchè apprezzo la volontà di lotta di molti dei suoi bloggers e soprattutto la tua. Ti è sfuggito però qualcosa. (E te lo chiedo per verificare il tuo senso di obiettività e la tua reale imparzialità) Forse ti è sfuggita la mia proposta di scrivere ai Senatori abruzzesi ,vista la probabile inutilità delle dichiarazioni di contrarietà al Centro Oli rilasciate dai Candidati Governatori e Consiglieri. Forse la ritieni una proposta ingenua o inopportuna, ma merita una risposta, visto che è già la seconda volta che chiedi "Altre idee?" Ho sempre apprezzato la tua passione e il tuo impegno e tu sai quanto abbiamo bisogno di persone come te. Per questo ti chiedo di togliermi dalla testa che in questo blog non si è davvero attenti a tutte le voci. (la mia lettera di risposta che è stata la prima ad essere inviata non è mai stata pubblicata nella home, ma a questo prima non avevo dato peso). Ti chiedo una risposta serena e sincera poichè sono una persona che ha sempre combattuto le battaglie che le si sono presentate. (e che attualmente non riesce più a dialogare con gli altri membri del blog). VIVIANA FARINELLI

wanadobee said...

Qualche tempo fa avevi fatto un post bellissimo sul fatto che una tua parente, Annamaria Lanci fosse favorevole al centro oli e candidata con il PDL. Non ti ha risposto ?

Anonymous said...

"....chiedo una risposta serena e sincera poichè sono una persona che ha sempre combattuto le battaglie che le si sono presentate"
Tutte tranne una.

antonio said...

Ma Gianni "Bancarella" Chiodi non ha ancora risposto?

Anonymous said...

guardate il video su www.massimotatone.blogspot.com

la guerra del petrolio...

le immagini sono forti..........

maria rita said...

Viviana, io ho due sole mani e un altro lavoro. Faccio quello che posso. Non conosco nessun senatore,
ne saprei dove prendere i loro email, ne saprei come capire se siano abruzzesi o no.

Volevo scrivere un commento ieri e dirti che l'avrei fatto, usando il templato di quello che avevo mandato a Chiodi/Costantini, se mi potevi mandare tutti gli indirizzi email o dirmi come fare. Non ne ho avuto il tempo, cosi come non leggo sempre tutti i commenti. Lo faccio ora. Mandami i vari email di chiunque tu conosca al senato e lo faccio.

Se vuoi mandarmi l'email anche di altri candidati puoi farlo e mandero' lo stesso email anche a loro. Se la tua risposta e' dentro a qualche commento, rimandamela e la metto sul post principale.

il mio email e' dorsogna (punto)
math (punto) ucla (punto ) edu

Colgo anche l'occasione per chiedere scusa se non rispondo subito a tutti gli email che mi arrivano, ne sono davvero tanti, e anche se ci metto tempo, cerco di rispondere a tutti.

Di Annamaria Lanci, mia zia, non ho saputo nulla. Menomale che mi e' parente! Ha pure un "blog" dove si possono fare domande. Ce ne sono alcune sul centro oli (e una pure su di me e che NON ho scritto io)
e a cui non ha risposto.

Allo stesso modo non mi ha mai risposto neppure Chiodi, al secondo email. Vi invito a scrivere anche voi a chi sapete possa essere un candidato chiedendo un impegno vero.

Anonymous said...

La 1441 è incostituzionale,art.117 della costituzione:nella legislazione concorrente,la podestà legislativa è della regione.
L'energia è materia di legislazione concorrente.

Anonymous said...

I senatori dell'Abruzzo sono 7 : 4 del Pdl:Fabrizio Di Stefano,Andrea Pastore,Filippo Piccone, Paolo Tancredi, poi Alfonso Mascitelli(IdV),Franco Marini e Giovanni Legnini del Pd. Ti mando gli indirizzi, ma a me pare ancora più opportuno cercare adesso un'alleanza più forte, con tutte le associazioni che hanno a cuore il problema ambientale. Il governo sta preparando l'approvazione della legge 1441 con molta maestria: oggi su Panorama è uscito un articolo dal titolo "La casta del no" che elenca tutti i danni creati dall'opposizione a molte grandi opere previste e su molto si può essere d'accordo. Ma non sono elencati i danni causati dal Non costruire centrali solari, eoliche, dal non accellerare la ricerca per la messa a punto di motori puliti. Solo indicando la nuova strada verde dello sviluppo, strada già intrapresa da Obama e dalla UE, si possono convincere quelli favorevoli al Centro Oli a dire no al Petrolio.Chiediamo ai senatori abruzzesi di fare di tutto (alleanze con altri senatori di altre regioni..)per bloccare la legge. O mandiamo lettere separate e chiediamo ai candidati governatori di fare altrettanto o scriviamo un'unica lettera firmata da tutte le organizzazioni interessate, da far sottoscrivere ai candidati. Se sei d'accordo possiamo anche scriverla qua, te la sottoponiamo, la facciamo pubblicare sul giornale "Il Centro" PERCHè LA SOTTOSCRIVANO. Viviana

Anonymous said...

Per Maria Rita Mi puoi riscrivere bene l'indirizzo email? non riesco a spedire. Viviana

Anonymous said...

20 anni sono pochi. facciamo per sempre, se poi i nostri nipoti ci vogliono ripensare, fatti loro.
clara

wanadobee said...

Chiodi ha detto in televisione qualche giorno fa che e' contrario si al centro oli ma che lui una paroladefinitiva pero' non la dice...

prepariamoci alle sorprese chiodate...

MARCO GIANGRANDE said...

Ciao Maria Rita.
Franco Caramico sul suo sito ti ha risposto in maniera abbastanza decisa e purtroppo attaccandoti anche sul personale.
Dagli un'occhiata:
http://www.francocaramanico.it/
un saluto

maria rita said...

viviana - hai ragione, mi sono confusa: dorsogna (choicciola) math (punto) ucla (punto) edu

Non ho tempo da perdere per rispondere alle sciocchezze di Caramanico, lo sappiamo tutti che non si e' comportato bene in questa faccenda. Lo sa anche lui.

Gli attacchi personali fanno si un po male, ma lasciano il tempo che trovano, visto che la mia coscienza e' pulitissima.

La sua, non ne sono cosi sicura.