.

.

Sunday, December 27, 2015

Bilancio del 2015: Costa Rica al 100% rinnovabile per 285 giorni



L'Istituto per l'elettricita' del Costa Rica,  il Costa Rican Electricity Institute ha appena annunciato che l'intero paese e' stato alimentato dalle rinnovabili per 285 giorni, fra il 1 Gennaio 2015 ed il 17 Dicembre 2015.


Per il 75%, l'energia arriva dall'idroelettrico, a causa del vasto sistema fluviale del paese e di pioggie abbondanti. Per il resto, si tratta di sole, vento, geotermico e biomasse. Ci sono qui infatti vari vulcani da cui tirare fuori calore 365 giorni l'anno e tanto sole. Il 2016 sara' ancora meglio perche' sara' azionato un nuovo impianto idroelettrico e perche' si vuole incrementare la produzione di energia eolica.

Fra i progetti in corso in Costa Rica, quello di eliminare interamente l'uso di fonti fossili dal sistema di trasporto pubblico, con un treno elettrico integrato con il sistema di autobus pubblici. Addirittura, sul lungo termine l'obiettivo e' di eliminare del tutto le macchine a benzina e di rimpiazzarle con auto elettriche, e infatti nel 2016 inizieranno con una serie di incentivi ai consumatori. Si vuole anche continuare con il diminuire l'uso di energia: nel 2015, i consumi sono diminuiti del 12 percento e vogliono fare ancora meglio nel 2016.

Il paese vuole diventare "carbon neutral" entro il 2021. 

E' questo un paese che potremmo considerare "povero", se paragonato agli standard di vita d'Europa o di Nord America. Eppure, 65 anni fa hanno avuto il coraggio di eliminare l'esercito. Adesso vogliono eliminare il petrolio.

Non male no?





No comments: