.

.

Saturday, November 30, 2013

Scaroni: no fracking a Firenze



"In Europa la gran parte dei politici dice no senza neanche sapere di cosa parla. 
Con questo è chiaro che non andremo mai a fare trivellazioni a Firenze."

Paolo Scaroni.
Che invece di fracking sa tutto.


Possiamo stare tranquilli.

Scaroni assicura che non fraccheranno Firenze.

Pericolo scampato, eh?

Partecipando ad una conferenza della Scaroni presso la School of Advanced International Studies della Johns Hopkins University a Washington, l'amministratore delegato dell'ENI dice che
occorre "provare ad elaborare tecniche meno rumorose" per il fracking in Europa.

Cosa?

Tecniche meno rumorose?

Si, certo il rumore e' sicuramente un problema, ma i veri guai sono la sismicita' indotta, l'inquinamento delle falde acquifere, dell'aria, del sottosuolo, e di tutto quello che c'e' in superficie.

Scaroni dice che dobbiamo farlo perche' "il rischio è dipendere dalla Russia" e che "Temo che se gli Europei non abbracceranno la rivoluzione dello shale gas, abbracceranno i russi;"

Mi scusi Scaroni, ma veramente lei pensa che con queste goccette di gas da fracking, risolveremo i problemi del gas in Europa?

Non vede che in Polonia di cotanta speranza promessa allor dal fracking, non e' stato reso niente?

Non vede cosa succede a Groningen, per dirne una, e la sismicita' indotta di Olanda?

Ma poi scusi, e che non li abbracciamo gia' i russi?

E l'ENI non aveva gia' abbracciato gia', che dire, i dittatori nigeriani e quelli libici e quelli iracheni e quelli kazakhi?

O dice cosi' perche'  differenza del petrolio e del gas della Libia, Nigeria, Iraq e Kazakhistan, il gas russo e' nelle mani dei russi non in quelle dell'ENI? 

E poi dice:  "Dobbiamo provarci" perche' il problema e' piu' politico che ambientale.

"In Europa la gran parte dei politici dice no senza neanche sapere di cosa parla. Con questo è chiaro che non andremo mai a fare trivellazioni a Firenze." 

Ah si? Grazie della generosita'!

Firenze no e Grosseto si?

E perche' mai una citta' si e un altra no? Abbia il coraggio di dire Scaroni, non dove NON vuole fare fracking, ma dove LO VUOLE FARE.

Foggia? Parma? L'Adriatico? La Val D'Agri? Ribolla?

Ci dica che siamo tutt'orecchie.

1 comment:

Antonio Massimo Cristaldi said...

Sì, ma è un'ovvietà: che pensa 'sto babbo di trivellare in centro a Firenze o a Roma, se ci fossero dei giacimenti!!! Ma chi glieli autorizzerebbe!?
Ci deve spiegare più che altro, a che serve trivellare in Italia. In tutti i siti di interesse, dove a parte creare danni ambientali, si estraggono idrocarburi di bassa qualità!!!!