.

.

Thursday, October 25, 2018

Hawaii: l'isola delle foche monache ingoiata dai cambiamenti climatici






East Island nelle cosidette French Frigate Shoals, un atollo a 800 chilometri nord-ovest delle isole Hawaii.


E' (o era) un importante isola per le riproduzione di specie in via di estinzione ed e' (o era) parte del monumento nazionale marino Papahanaumokuakea Marine National Monument,

E' stata ingoiata dal mare e dai cambiamenti climatici.

Tartarughe, uccelli, foche ci tornavano ogni anno per depositare uova, far nascere i propi piccoli e curarli lontani dall'uomo e dai suoi pericoli.

Al prossimo giro l'isola non ci sara' piu'.

L'uragano Walaka ha ingoiato East Island. E' stato uno degli uragani piu' violenti della storia dell'Oceano Pacifico.
La notizia e' arrivata dal professor Chip Fletcher told dell'Universita' delle Hawaii che ha notato la scomparsa di East Island dalle immagini da satellite. Lui si e' dichiarato sorpreso, ma sopratutto preoccupato dato il ruolo dell'isola in questione come importante habitat per le foche monache hawaiane, le tartarighe verdi hawaiane e varie specie di uccelli, che si spostano qui per la riproduzione.

E quindi la perdita di East Island e' molto piu' importante per il ruolo che copre nell'ecosistema rispetto alla sua realta'  estensione territoriale che e' di solo un chilometro di estensione per cento metri circa.

Le foche monache hawaiane sono fra le specie marine piu' a rischio di estinzione: circa l'80% degli esemplari viventi si trovano sulle isole a nordovest delle Hawaii.  Il 16% della popolazione e' (o era) situata appunto su queste French Frigate Shoals. Buona parte di queste foche usa (o usava) l'isola scomparsa, East Island, per la cura dei loro piccoli.

Nel 2018 circa dodici esemplari di foche monache sono nate sulla East Island. Nessuno sa cosa accadra' il prossimo anno quando le foche non potranno piu' partorire sull East Island, visto che la East Island non esiste piu'.

Anche le tartarughe verdi hawaiane usavano East Island per la riproduzione: circa la meta' di tutte le loro uova che depositano (o depositavano) erano lasciate sulla East Island.

Il National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) ha annunciato che altre, simili isole minori potrebbero scomparire, a causa dei cambiamenti climatici e dell'innalzamento dei livelli del mare. Il futuro ci presentera' altre occasioni simili, e anzi l'isola delle foche non e' neanche la prima in zona a scomparire; anche la Trig Island nelle vicinanze e' scomparsa quest'anno ingoiata dall'erosione e dal mare.

No comments: