.

.

Wednesday, April 21, 2010

Scoppio di piattaforma in Lousiana


** A un certo punto si e' sparsa la notizia che hanno ritrovato i dispersi. La piattaforma brucia ancora. **

**Qui pero' si dice che non e' vero e che era una notizia falsa. La piattaforma brucia ancora.
**

Un pozzo di petrolio e' scoppiato qualche ora fa nel golfo del Messico, in Louisiana.
Dodici persone mancano all'appello e sette sono state ferite in modo grave.

Il pozzo era a 41 miglia dalla costa - circa 65 chilometri dalla riva, era di proprieta' mista British Petroleum e Transocean. La fase di costruzione e' iniziata nel giugno del 2009. In questo momento stavano ancora trivellando a 1.5km sotto la crosta terreste. La produzione non era ancora iniziata. Uno dei dispersi e' stato poi ritrovato.

Un portavoce per la Transocean, sugli altri 11 dispersi, dice:

"The reality is we don’t know where those 11 are. The likelihood of finding those 11 is very difficult to quantify.”

La realta' e' che non sappiamo dove siano quegli 11, e' molto difficile quantificare la probabilita' di trovare i dispersi.

Quel che resta del pozzo si e' fortemente inclinato e potrebbe sprofondare.

Credo che non ci sia altro aggiungere - se non due domande:

La stampa italiana ne parlera'?

E se questo fosse successo a Rocca San Giovanni?

A Pineto? A Vasto? Alle isole Tremiti? In Sicilia?

Gianni Chiodi.. ma dove sei in tutto questo?

Fonti: Wall Street Journal, BBC News, The New York Times

9 comments:

wanadobee said...

fuochi d'artificio gratuiti....

Fabrizio said...

Purtroppo, non sono gratuiti... Anzi, costano molto, sicuramente troppo, in termini di danni all'ambiente, alla salute umana ed anche, diciamolo pure, all'economia dei molti.
Il problema è, quanti ne dovremo vedere di questi fuochi prima di arrivare all'ultima goccia?

Anonymous said...

Cara MR,
ho trovato la notizia su Repubblica e sul Corriere della Sera.
Ciao.
Assunta

debolere said...

Probabilmente gia' lo sapete e sono io disinformato ma nondimeno sconvolto. A Casalbordino, nel tratto di spiaggia tra la Madonnina ed il Poker fervono dei lavori di messa a dimora di quello che non potrei giurare ma sembra un oleodotto in piena regola. Inoltre si lavora di notte ed in tutta fretta. Chi diavolo ha autorizzato questi lavori forse dovrebbe sapere che quel tratto di spiaggia e' tra in piu' incorrotti e non puoi farci i lavori come si trattasse di una zona industriale risarcendo gli scavi con materiale a buon mercato li' la gente si fa il bagno inoltre in mare penso stiano lavorando al tratto sommerso dell' oleodotto.
Se fosse cosi' e purtroppo penso sia proprio cosi' c' e' da muoversi con manifestazioni SUL POSTO

Anonymous said...

sto vedendo tutti i giorni navi che da Ortona costaggiano verso sud, strano per questo che è il normale via vai di navi.
Spesso sembrano mercantili ma a volte hanno attrezzi strani a bordo.
In'oltre l'altro giorno c'erano piu barche in uno spazio ravvicinato ed un aereo ch sembrava girarci attorno.

Ero senza occhiali e non ho potuto vedere bene i dettagli.

Nicola.

maria rita said...

io non abito li ovviamente, e questo blog pio' andare bene per scambiare informazioni.

Ma da qui, occore che qualcuno vada a fare domande alla capitaneria di porto, alla polizia, al comune. Io non so davvero cosa dire su questi strani movimenti ad Ortona, a Casalbordino.

Spero che non pensiate davvero che basta scrivere su questo blog per risolvere i problemi...

Assunta said...

Ho telefonato alla Capitaneria di porto di Ortona e ho chiesto informazioni, mi hanno detto che c'è una nave che fa dragaggio da vari giorni, altre arrivano e partono per il normale traffico commerciale, una ha scaricato una cisterna nei giorni scorsi.
Ciao

hermes said...

CASALBORDINO:

l'amico Lorenzo Luciano ha telefonato in comune e gli hanno risposto che gli strani movimenti a Casalbordino Lido sono solo i momentanei lavori di ripascimento. una volta terminati, tutto i tubi saranno smantellati.

supertramp said...

le trivelle da tenere sotto controllo sono qui:
http://www.deepwater.com/fw/main/List-by-Location-17.html
vedi italia e croazia
poi le capitanerie di porto di ravenna, ortona vasto e pescara qui:
http://www.pagineazzurre.com/italian/ordinanze/capitaneria-di-porto/ortona/abruzzo/73.htm